Logo per la stampa
Vai al portale della Provincia Autonoma di Trento
Martedì, 17 Ottobre 2017
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande
 
 

Provincia Autonoma di Trento - Mondotrentino

 
 
 

L'opera di Matteo Boato per l'emigrazione

 

“Con la sua visione scomposta e ricomposta, Matteo Boato arricchisce la capacità introspettiva di certe più o meno ardite rappresentazioni visive canoniche e arriva a offrirci una visione del mondo addirittura vicina ai “capricci” settecenteschi. Formidabili le sovrapposizioni di due, tre case l’una sopra al tetto della sottostante, per raccontare tre file di case fitte fitte l’una dietro l’altra. O le visioni di campi e siepi che invece di essere colti in prospettiva sono colti come fossero impilati l’uno sopra all’altro, quasi una veduta aerea girata di 90 gradi, messa in piedi. Nelle angolature dalle quali li coglie e nelle composizioni con le quali ce li offre, Boato non tralascia ed anzi accentua le piccole e grandi asimmetrie naturali. Molto forte è poi il posizionamento asimmetrico dell’oggetto nella tela; non è raro che fuori di essa restino la gran parte della chioma di un albero, il tetto di un edificio, un mezzo prato”. “Alla base di questo lavoro vi è una lettura volutamente positiva del tema emigrazione: l’abbandono dei propri cari e della propria terra è anche l’inizio di una nuova esistenza, dipinta di speranza, la possibilità di nuovi incontri, esperienze, lavori, lingue, ambienti, colori. È vivere un sogno, anche se forse per molti solo quello del ritorno.”

di Pietro Marsilli, storico dell'arte

 
 
 
Mappa del sito | Aiuto | credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy