Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Mondotrentino

 
 
 

Premessa

 

Il presente documento rappresenta la sintesi di una settimana di intensa attività di dibattito e di scambio fra i partecipanti al primo congresso della gioventù trentina.
Rimandando alle relazioni dei singoli gruppi di lavoro per eventuali approfondimenti tematici, in questa sede si desidera riassumere in poche pagine gli aspetti metodologici, valoriali e di contenuto che hanno caratterizzato i lavori del congresso, nonché le principali proposte emerse dal confronto.
Ma prima di entrare nell’illustrazione dei risultati dei lavori vale forse la pena di ripercorrere le tre tappe del congresso.
La prima fase di domenica 21 e lunedì 22 giugno 1998 è servita per introdurci nello spirito del congresso, nella sua ufficialità dell’apertura dei lavori durante l’incontro di domenica mattina proprio in questa sala, nella serata di festa di domenica sera e nell’assemblea di lunedì mattina in cui abbiamo discusso del metodo di lavoro ed abbiamo presentato le principali caratteristiche dei nostri stati.

Martedì mattina 23 giugno è iniziata la seconda fase con la suddivisione dei partecipanti al convegno e dei quaranta giovani trentini, che avevano preparato il congresso con delle proprie relazioni, in quattro gruppi tematici dislocati in altrettante località del Trentino (Tione, Fondo, Folgaria e Fiera di Primiero), che hanno affrontato rispettivamente i seguenti argomenti:

  • economia e lavoro con particolare attenzione alla globalizzazione dei mercati e delle economie locali ed alle opportunità professionali offerte alle nuove generazioni,
  • formazione e cultura con attenzione al mondo dell’Università ed alla formazione professionale;
  • il mondo dell’associazionismo, del volontariato, della famiglia e delle relazioni sociali,
  • la cooperazione, lo sviluppo e la solidarietànel rispetto delle molteplici culture con le quali ci si deve quotidianamente confrontare, ma anche nella consapevolezza di offrire supporto ed aiuto a coloro che vivono situazioni di difficoltà e di disagio.

In ogni località in cui erano dislocati i gruppi di lavoro la sera di mercoledì 24 alla fine dei lavori i tutors ed alcuni partecipanti hanno predisposto un rapporto di sintesi di quanto emerso nelle due giornate di discussione nei quali sono indicati il metodo adottato, le analisi condotte e le prime proposte emerse nel corso degli incontri.

Il giovedì pomeriggio (25 giugno) ha avuto inizio la terza ed ultima parte del congresso con il ricongiungimento di tutti i gruppi nell’Altopiano di Piné.
In quella sede si sono letti tutti i documenti preparati durante la fase precedente ed i rappresentanti di ogni continente si sono riuniti per discuterli uno alla volta apportando modifiche e suggerimenti.
Nel pomeriggio di venerdì in una riunione plenaria si sono quindi discusse le conclusioni finali approvando all’unanimità i contenuti del presente documento che sottoponiamo a tutti coloro che a diverso titolo sono interessati all’emigrazione trentina: alle comunità trentine all’estero, alle associazioni ed alla Provincia Autonoma di Trento.

 
 
 
Mappa del sito | Aiuto | credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy