Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Mondotrentino

 
 
 

Edizione 2005

Trento, 26 settembre - 16 ottobre 2005

Finalità e contenuti

Nell’ambito degli interventi previsti nel settore emigrazione per l’anno 2005 e con particolare riferimento alle iniziative promosse a favore dei giovani oriundi trentini residenti all’estero, considerato il positivo riscontro emerso presso le comunità trentine all’estero a seguito dello svolgimento di un primo soggiorno di istruzione finalizzato specificatamente alla “Formazione di animatori culturali per le collettività trentine all’estero”, la Provincia Autonoma di Trento ha inteso dar seguito al percorso stesso, mediante la realizzazione di un analogo intervento (ai sensi dell’art. 9 della Legge provinciale 3 novembre 2000, n. 12).
La seconda edizione dell’iniziativa, che ha coinvolto le comunità trentine presenti in Argentina, Brasile, Cile, Uruguay, Paraguay, Perù, Messico, Belgio, si è svolta a Trento dal 26 settembre al 16 ottobre 2005 ed era destinata a 35 partecipanti, di età compresa tra 25 e 40 anni, impegnati attivamente nei sodalizi trentini all’estero e nei relativi gruppi giovanili.
In riferimento alle realtà di provenienza, le attività didattico-formative del soggiorno di istruzione proponevano l’esame e la riflessione sui seguenti contenuti tematici:

  • Conoscenza, valorizzazione ed utilizzo delle risorse umane
  • Conoscenza, valorizzazione ed utilizzo dei materiali e degli strumenti disponibili
  • Modalità di programmazione ed organizzazione di attività in gruppo
  • Sperimentazione ed analisi delle dinamiche di gruppo
  • Sviluppo dei contatti in “rete”: relazioni di gruppo locale/nazionale/estero in rapporto alla “proposta progettuale” presentata da ciascun partecipante in rappresentanza del gruppo giovanile di appartenenza

 

 

Requisiti e selezione delle candidature

Per partecipare alla selezione i candidati dovevano essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Comprovata origine trentina per parte paterna e/o materna
  • Età compresa tra 25 e 40 anni (alla data del 15 giugno 2005: doveva aver già compiuto almeno 25 anni e non doveva aver compiuto 41 anni)
  • Conoscenza almeno di base della lingua italiana, in quanto tutte le attività didattico-formative, culturali-collaterali erano in lingua italiana e i partecipanti dovevano interagire in un gruppo internazionale
  • Aver dimostrato serio e motivato interesse e partecipazione attiva nel gruppo giovani locale/nazionale e nel sodalizio di riferimento
  • Non aver già partecipato ad alcuna delle iniziative promosse e realizzate in Trentino dalla Provincia Autonoma di Trento
  • Non aver beneficiato di borse di studio erogate dal Servizio Emigrazione e Solidarietà della Provincia Autonoma di Trento per la frequenza ai corsi di laurea triennale o specialistica presso l’Università degli Studi di Trento

Il candidato doveva inoltre allegare:

  • una proposta progettuale, che doveva essere il risultato di un lavoro del gruppo giovanile di riferimento, da destinare alla realtà di provenienza, indicando obiettivi, risorse, contenuti, modalità, strumenti e tempi di realizzazione ed utilizzando a tal fine una apposita traccia predisposta
  • una lettera di presentazione da parte del sodalizio e relativo gruppo giovani di appartenenza, nella quale dovevano essere indicate le motivazioni che supportano la candidatura

Le selezioni sono state effettuate a Trento, nell’ultima settimana di giugno, da un “gruppo di lavoro” costituito da rappresentanti della Provincia Autonoma di Trento, delle due associazioni di emigrazione ufficialmente riconosciute e da un rappresentante scientifico del gruppo dei tutor.
Dall’esame delle 59 candidature pervenute e delle relative proposte progettuali sono state infine selezionati ed ammessi 35 partecipanti: 16 da Brasile, 10 da Argentina, 1 da Cile, 1 da Perù, 2 da Uruguay, 2 da Paraguay, 2 da Messico, 1 da Belgio.

La Provincia Autonoma di Trento ha coperto integralmente le spese relative a:

  • viaggio da e per i Paesi di residenza dei partecipanti
  • soggiorno (vitto, alloggio, assicurazioni infortuni, trasporti)
  • attività didattico-formative e culturali-collaterali previste dal programma ufficiale
 

Programma delle attività

Prima settimana: INFORMAZIONE

  • Finalità: acquisire elementi di conoscenza sulla Storia del Trentino (istituzioni, cultura, valori, formazione)

In questa prima fase è stata prevista la presenza di alcuni relatori e conseguenti momenti di dibattito.
Nel corso della prima settimana ciascun partecipante ha inoltre illustrato in sessione plenaria la proposta progettuale presentata dal proprio gruppo di appartenenza.

Seconda settimana: FORMAZIONE

  • Finalità: Come fare squadra e lavorare su progetti – esame delle dinamiche di gruppo

La seconda settimana è stata strutturata su un modulo didattico-formativo settimanale di ca. 40 ore (8 ore al giorno. Era prevista la presenza di 3 tutor “facilitatori” che coordinavano distinti gruppi di lavoro; ogni partecipante faceva parte di uno o più gruppi di lavoro, a seconda delle dinamiche che si andavano sviluppando nel corso della settimana. Il gruppo diveniva così l'ambiente-laboratorio in cui ogni partecipante poteva sperimentare i processi necessari per lo sviluppo delle proposte di progetto presentate dai gruppi giovanili all'estero.

Terza settimana: APPROFONDIMENTI e RIFLESSIONI

  • Finalità: Approfondimenti tematici

La terza settimana è stata strutturata in base a specifiche richieste di approfondimento tematico relativamente alle aree formativa, socio-culturale ed economica.

PER LE SERATE: sono stati proposti incontri informali con giovani residenti in Trentino e la partecipazione ad alcuni eventi culturali locali (es. sagre paesane).

Nei tre fine settimana sono state organizzate visite turistico-culturali al territorio ed incontri con realtà imprenditoriali ed associative del mondo dell’artigianato trentino.

 
Elenco dei partecipanti e programma delle attività
Le testimonianze
 
 
Mappa del sito | Aiuto | credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy